Troppo caldo o troppo freddo aumentano rischi ictus

Aura assistenza ospedaliera malati a Bologna, clicca qui per informazioni.

l clima torrido o le temperature troppo basse sono una variabile capace di spiegare 11 casi su 1000 di ictus.

Il caldo e il freddo estremi sono entrambi associati a un aumento del rischio di morte per ictus ischemico ed emorragico. Lo ha scoperto un nuovo studio condotto ad Harvard, i cui risultati sono pubblicati sulla rivista Stroke.

Il database era composto da 3,4 milioni di decessi per ictus ischemico e 2,4 milioni di decessi per ictus emorragico. ‘arco temporale è tra il 1979 e il 2019 in 522 città in 25 paesi. Lo studio ha rilevato che per ogni 1.000 decessi per ictus ischemico o emorragico, circa 11 erano attribuibili a giornate estremamente fredde o calde. Di questi 11 decessi, il 2,5% dei giorni più freddi e quelli più caldi hanno contribuito rispettivamente a 9,1 e 2,2 decessi in eccesso. Su 1.000 ictus emorragici, il 2,5% dei giorni più freddi e quelli più caldi hanno contribuito a 11,2 e 0,7 morti in eccesso.

I ricercatori hanno scoperto che il legame tra temperature estreme e mortalità per ictus era più forte nei paesi a basso reddito che in quelli ad alto reddito.

Lo studio ha infine evidenziato che i paesi a basso reddito sopportano un carico maggiore di mortalità per ictus. Ciò sembra correlato al caldo rispetto ai paesi ad alto reddito e possono sostenere un peso maggiore anche di mortalità per ictus emorragico correlato al freddo. Infine una relazione tra il prodotto interno lordo dei paesi e il rischio di mortalità per ictus ischemico correlato alla temperatura. I ricercatori hanno quindi ipotizzato che migliori sistemi di controllo della temperatura interna e tassi più bassi di lavoro all’aperto nei paesi ad alto reddito, così come un’assistenza sanitaria di qualità peggiore nei paesi a basso reddito, potrebbero spiegare le disparità.

Aura assistenza ospedaliera malati a Bologna, visita www.auraassistenza.com

Troppo caldo o troppo freddo aumentano rischi ictus ultima modifica: 2024-05-24T10:48:49+02:00 da Aura