Aura assistenza domiciliare anziani con Alzheimer

Primo paziente Parkinson con chip in Italia

Aura fornisce assistenza domiciliare ad anziani a Bologna, clicca qui per informazioni.

Un microchip per combattere il Parkinson: il primo paziente italiano sta bene.

I chip nel cervello sono impiegati nel trattamento del morbo di Parkinson, malattia degenerativa che provoca tremori a riposo, rigidità e difficoltà motorie. Gabriele Selmi, 66enne di Castelfranco Emilia (in provincia di Modena), è il primo paziente italiano cui è stato impiantato un microchip di ultimissima generazione. A oltre 5 mesi dall’intervento, svoltosi l’8 gennaio all’IRCCS (Istituto delle Scienze Neurologiche) di Bologna, non sono emersi problemi.

Selmi sta bene, e afferma di aver osservato grandi benefici in seguito all’operazione, riuscendo anche a riprendere a pedalare sulla propria bici, cosa che in precedenza gli era impossibile a causa del forte tremore accusato al braccio destro. Il nuovo microchip consente una stimolazione dei nuclei profondi del cervello e allo stesso tempo la registrazione dell’attività motoria in maniera precisa e puntuale: queste informazioni, permettono ai medici di modulare e personalizzare la stimolazione di pari passo con le esigenze del singolo paziente.

L’intervento è consistito nell’impianto di un elettrodo dal diametro di appena 1 millimetro nella regione del cervello coinvolta nella regolazione dei movimenti volontari. In seguito i neurologi hanno regolato la stimolazione erogata dall’elettrodo, che col suo lavoro blocca i segnali responsabili dei sintomi motori disabilitanti del Parkinson, con risultati migliori rispetto a quelli possibili con la sola terapia farmacologica.

L’elettrodo prendere l’elettricità da un dispositivo simile ad un pacemaker cardiaco, posizionato nella zona sottoclavicolare, incaricato di inviare la corrente. Si alimenta appoggiando un caricatore sul petto. L’autonomia di due giorni è quella di un solido medio-gamma, e il tempo di ricarica è decisamente sopportabile: bastano 10 o 15 minuti. 

Per informazioni su assistenza domiciliare ad anziani a Bologna, visita www.auraassistenza.com

Primo paziente Parkinson con chip in Italia ultima modifica: 2024-05-22T09:47:24+02:00 da Aura