Covid 19: nuovo vaccino Novavax

Ecco come funziona e perché convincerà gli indecisi.

Via libera al vaccino Novavax da parte dell’Agenzia europea del farmaco. Il Chmp, il Comitato per i medicinali a uso umano, ha raccomandato di concedere un’autorizzazione all’immissione in commercio condizionale per il prodotto dai 18 anni d’età.

Due studi mostrano un’efficacia del vaccino per Nuvaxovid di circa il 90%.

E’ un vaccino proteico, diverso da quelli anti-Covid già autorizzati in Ue. Novavax si somministrerà tramite due iniezioni, di solito nel muscolo della parte superiore del braccio, a distanza di 3 settimane l’una dall’altra.

Gli ingredienti di Nuvaxovid sono una versione prodotta in laboratorio della proteina Spike che si trova sulla superficie del virus, e un adiuvante che aiuta a rafforzare la risposta immunitaria al vaccino. Quando Nuvaxovid viene somministrato, il sistema immunitario identifica la proteina come estranea e produce difese naturali contro di essa. Se in seguito la persona vaccinata entra in contatto con il Coronavirus, il sistema immunitario riconoscerà la proteina Spike sul virus e sarà pronto ad attaccarla.

Per assistenza ad anziani e malati, chiama Aura. Clicca qui per informazioni.

Visita www.auraassistenza.com

Covid 19: nuovo vaccino Novavax ultima modifica: 2021-12-22T11:38:33+02:00 da Aura