Alzheimer: farmaco sclerosi multipla aiuta

Aura fornisce assistenza ospedaliera a Bologna, clicca qui per informazioni.

Secondo i ricercatori dell’Università del Kentucky, potrebbe essere una svolta importante per la cura dell’ Alzheimer.

Un farmaco per la sclerosi multipla potrebbe essere utilizzato per curare l’Alzheimer: è l’ultima scoperta di un gruppo di ricercatori dell’Università del Kentucky. Pur essendo patologie diverse questo farmaco comune potrebbe trattare la malattia neurodegenerativa più diffusa al mondo. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica The Lancet.

“Abbiamo scoperto che un farmaco già sul mercato per la sclerosi multipla, il Ponesimod, può ridurre uno dei tratti distintivi dell’Alzheimer: la neuroinfiammazione”. Questo ha spiegato il professor Erhard Bieberich, docente del dipartimento di fisiologia dell’università del Kentucky e tra gli autori dello studio. Il farmaco infatti riduce l’infiammazione nel cervello. Esso prende di mira un recettore specifico nel sistema immunitario, impedendogli di attaccare il sistema nervoso centrale. “Siamo i primi a dimostrare che il Ponesimod è efficace in un modello murino per la malattia di Alzheimer” ha proseguito il professore.

Nell’Alzheimer, l’accumulo di depositi proteici anomali del cervello interrompe la comunicazione tra le cellule nervose del cervello, che alla fine muoiono. “L’eliminazione di queste proteine è un obiettivo importante per la terapia della malattia di Alzheimer”ha spiegato il dottor Zhihui Zhu, autore principale dello studio. “Nel nostro studio, abbiamo fatto in modo che le cellule della microglia ripulissero le proteine tossiche nel cervello, riducendo la patologia neuroinfiammatoria dell’Alzheimer”.

Aura assistenza ospedaliera a Bologna, visita www.auraassistenza.com

Alzheimer: farmaco sclerosi multipla aiuta ultima modifica: 2023-09-13T10:49:16+02:00 da Aura